WTCC – Sorpresa Chevrolet: lascerà a fine stagione

Decisione dovuta a una revisione strategica del marketing

WTCC – Sorpresa Chevrolet: lascerà a fine stagione

La Chevrolet lascerà il Mondiale WTCC a fine stagione. La decisione, che è dovuta a una revisione strategica del marketing, è stato riferita con anticipo per permettere ai piloti Yvain Muller, Alain Menu e Robert Huff di trovare una sistemazione.

“A seguito di una revisione strategica dei nostri programmi di motorsport e di marketing, abbiamo deciso di lasciare il FIA World Touring Car Championship al termine del 2012 per concentrare le attività del marchio Chevrolet in altri settori – ha dichiarato Susan Docherty, Presidente e Amministratore Delegato di Chevrolet Europe -. Siamo orgogliosi dei due titoli mondiali Piloti e Costruttori che abbiamo vinto e delle 59 vittorie negli ultimi otto anni. Il WTCC è stata una piattaforma di marca importante e una vetrina per Chevrolet in Europa e nei mercati di tutto il mondo. Chevrolet e RML puntano ora ad una uscita in cima alle classifiche, vincendo i due titoli mondiali per la terza volta”.

Chevrolet parteciperà ancora alle competizioni di IndyCar e alle gare GT.

“Chiaramente, questo annuncio porta con se emozioni molto contrastanti. Questo è stato un viaggio incredibile dalla nostra prima stagione fino al doppio titolo conseguito con la Cruze – ha dichiarato Eric Neve, motorsport manager di Chevrolet –. Siamo orgogliosi del successo ottenuto e di aver dato alla GM i suoi primi titoli mondiali FIA. Ora dobbiamo pensare solamente al termine della stagione per vincere i due titoli iridati per la terza volta consecutiva”.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Primo Piano

WTCC – Robert Huff campione 2012

Il pilota Chevrolet a Macao rischia in Gara 1 ma conquista il titolo in Gara 2
Cala il sipario sul Mondiale WTCC. E’ Robert Huff il campione di questo 2012 che come da pronostico ha visto