Blancpain GT Endurance Series – Silverstone amara per Davide Rigon

Blancpain GT Endurance Series: Il ferrarista rallentato da un sensore

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Blancpain GT Endurance Series – Silverstone amara per Davide Rigon

Week end inglese poco felice per il nostro Davide Rigon. Impegnato nel secondo round della Blancpain GT Endurance Series sul tracciato di Silverstone, il talentuoso driver veneto ha vissuto un fine settimana condizionato da un problema al sensore del motore che ha compromesso gran parte del lavoro delle prove libere costringendolo a presentarsi al turno di qualifiche con soli 6 giri sulle spalle.

L’alfiere del team Kessel Racing prende il via alla prima parte della qualifica consegnando i comandi della 458 ai compagni Gattuso e Zampieri in undicesima posizione, per poi concludere la sessione con il diciottesimo tempo.

Dopo una prima parte di gara caratterizzata da una pioggia battente e da una sbavatura nel primo pit stop, Davide prende le redini della macchina nel terzo e conclusivo stint passando sotto la bandiera a scacchi ai piedi della top ten.

“Durante il turno di prove libere abbiamo accusato un problema con il sensore del motore proprio mentre ero in pista, che ci è costato un’ora di lavoro. Mi sono presentato in qualifica con appena 6 giri. Per me sarebbe stato molto importante fare esperienza con pista asciutta. Visti i pochi chilometri ho corso la prima parte di qualifica, quella con più benzina a bordo, concludendo in undicesima posizione. In gara poi, in condizioni di pista bagnata, siamo riusciti a recuperare diverse posizioni ma un errore ai pit stop ha vanificato il lavoro di Daniel” analizza l’alfiere del cavallino “

Con il secondo cambio gomme tutto si è svolto alla perfezione, ma purtroppo non siamo riusciti a ripetere i tempi della prima parte. Quando la pioggia ha smesso di cadere la macchina non era più la stessa. Ora analizzeremo nel dettaglio la telemetria per capire cosa non abbia funzionato. E’ stato un week end sfortunato ma certamente non dobbiamo demordere. Il mio feeling con la vettura è migliorato, e questo è importante. Al Paul Ricard ci aspettano temperature ben diverse” conclude Davide Rigon.

Il prossimo appuntamento con Davide Rigon è per il week end del 29 giugno in terra francese, nella cornice del Paul Racard.

5th giugno, 2012

Tag:,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini