Superstars International Series – Larini profeta in patria

Il driver Mercedes conquista la prima delle due gare in scena al Mugello

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superstars International Series – Larini profeta in patria

La prima delle due gare del Mugello della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES ha regalato emozioni e consegnato ad Andrea Larini la sua prima vittoria con la Mercedes del Team Romeo Ferraris. “Profeta in patria” il pilota toscano è stato protagonista di un duello ai ferri corti con Johnny Herbert, secondo sulla Maserati Quattroporte dello Swiss Team e fino all’ultimo in lotta per il successo. Quattro vetture diverse nelle prime quattro posizioni: a conquistare il terzo posto è stata infatti la BMW di Stefano Gabellini, mentre il 23enne svedese Johan Kristoffersson si è reso protagonista di una condotta eccezionale, chiudendo quarto con la prima delle Audi RS5.

Gli altri? Sfortunatissimo il poleman Thomas Biagi, messo KO nello spettacolare incidente che alla prima curva ha costretto al ritiro anche Sandro Bettini, il colombiano Camilo Zurcher (autore tra l’altro di uno straordinario “start” con cui si era portato al comando), Gianni Morbidelli ed Andrea Boffo.

Grande carambola al via quando Bettini, che si avviava dalla seconda fila, vola sulla Mercedes di Larini che a sua volta colpisce la BMW di Biagi, il quale finisce sull’altra Mercedes di Zurcher che si era subito portata al comando. Rimangono coinvolte anche la Audi di Morbidelli e la Jaguar di Boffo. Entra in pista la safety-car, mentre Larini si ritrova al comando seguito dalla Maserati di Herbert. Ne approfitta anche Liuzzi, che da decimo si ritrova terzo davanti a Mugelli.

Si riparte con Larini sempre al comando, ma è Liuzzi ad entusiasmare in un testa a testa con la Maserati di Herbert. Il pescarese subentra secondo, ma l’inglese non sembra mollare e alla tornata successiva, nel tratto immediatamente successivo alle curve dell’Arrabbiata entra in sbandata e si riappropria della sua poiszione. Pigoli e Kristoffersson lottano nel frattempo per il quinto posto. A spuntarla è il pilota svedese che si accoda a Gabellini e allo stesso Liuzzi, passando entrambi. Ma l’attenzione torna sui primi due, perché all’ultimo giro Herbert è nella scia di Larini. Ma proprio quest’ultimo (pur con lo scarico danneggiato) riesce a tener giù fino al traguardo.

(FONTE: Superstars.it)

3rd giugno, 2012

Tag:, , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini