Superstars International Series – Morbidelli e l’Audi dominano a Donington

Buona prova di Vitantonio Liuzzi che sale sul terzo gradino del podio in Gara 2

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superstars International Series – Morbidelli e l’Audi dominano a Donington

Le Audi confermano i pronostici conquistando a Donington due perfette doppiette, con Gianni Morbidelli e lo svedese Johan Kristoffersson, entrambi su Audi RS5, che siglano in quest’ordine le prime posizioni delle due gare della SUPERSTARS SERIES. Un successo dettato da un dominio che su questo tracciato è apparso fuori dalla portata dei rivali. Kristoffersson consolida così il primato in classifica, portando a 16 i punti di vantaggio su Thomas Biagi (BMW M3), con 85 contro 69 punti, seguiti da Liuzzi (64) e Morbidelli (63) che sale in quarta posizione.

Ma i protagonisti del weekend inglese sono stati numerosi, a partire dal rientrante Johnny Herbert, al volante della Maserati Quattroporte dello Swiss Team, che in Gara 1 non ha deluso i numerosi fans presenti salendo sul terzo gradino del podio, mentre nella seconda sfida a causa di un contatto si è trovato a chiudere in settima posizione. A salire sul podio di Gara 2 è stato invece Vitantonio Liuzzi, che riporta così la Mercedes C63 AMG nelle primissime posizioni dopo la vittoria di Monza, quinto poi nella gara della mattina. Biagi come detto mantiene la seconda posizione in campionato dopo aver siglato un quarto ed un sesto posto ma non senza aver cercato in tutte le maniere di insidiare le Audi. La seconda gara ha messo in evidenza anche la Chevrolet Lumina di Francesco Sini (Solaris Motorsport), quarto davanti alla BMW M3 di Paolo Meloni. Unica nota negativa per il team Audi è stata rappresentata dai problemi occorsi alla RS5 di Thomas Schöffler, afflitto da problemi al motorino di avviamento che prima lo ha costretto a rinunciare a gran parte delle qualifiche e lo ha portato poi a schierarsi in entrambe le gare in pit-lane, recuperando fino alla sesta posizione in Gara 1 ma dovendo rinunciare completamente alla seconda prova. Weekend da archiviare per le Jaguar, con Max Pigoli nono in gara 1, dopo un lungo mentre era in lotta nel gruppo di testa, e protagonista di un incidente nella seconda gara dove, per aver parcheggiato la sua vettura sopra la BMW di Gabellini, è intervenuta la Safety Car. Anche l’esordio sulla Jaguar dell’inglese Tom Onslow-Cole, dimostratosi in qualifica e nelle battute iniziali di Gara 1 assolutamente in grado di competere per il podio, non è stato positivo, con due ritiri. Da registrare i successi di Sandro Bettini (BMW M3) e Nico Caldarola (Mercedes C63 AMG) nella classifica “Stars Drivers”.

Prossimo appuntamento della SUPERSTARS SERIES sul Circuito del Mugello il 2/3 giugno.

Gara 1 (primi dieci): 1. Morbidelli (Audi RS5), 17 giri in 27’18”823, media di 149,488 km/h; 2. Kristoffersson (Audi RS5) a 6.971; 3. Herbert (Maserati Quattroporte) a 8.976; 4. Biagi (BMW M3) a 9.977; 5. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) a 13.980; 6. Schöffler a 14.195; 7. Gabellini (BMW M3) a 18.012; 8. Larini (Mercedes C63 AMG) a 18.759; 9. Pigoli (Jaguar XFR) a 19.618; 10. Sini (Chevrolet Lumina) a 10.886.

Gara 2 (primi dieci): 1. Morbidelli (Audi RS5), 15 giri in 27”18.200, media di 131,951 Km/h; 2. Kristoffersson (Audi RS5) a 3.469; 3. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) a 13.893; 4. Francesco Sini (Chevrolet Lumina) a 15.341; 5. Meloni (BMW M3) a 29.493; 6. Biagi (BMW M3) a 30.688; 7. Herbert (Maserati Quattroporte) a 32.472; 8. Boffo (Mercedes C63 AMG) a 37.380; 9. Cesari (Maserati Quattroporte) a 39.372; 10. Caldarola (Mercedes C63 AMG) a 47.653.

20th maggio, 2012

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini