Carrera Cup Italia – A Vallelunga Postiglione vince Gara 1

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Carrera Cup Italia – A Vallelunga Postiglione vince Gara 1

Vito Postiglione apre la sesta stagione della Carrera Cup Italia con una splendida vittoria in Round 1 all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga. Il potentino, al debutto con la squadra comasca, prosegue la sequenza di successi dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano e non fa rimpiangere il passaggio di Alessandro Balzan nel Campionato Italiano GT. Il bottino del team è arrivato a nove vittorie di fila in Gara 1 e a tre consecutive. Vito ha voluto dedicare il quinto successo nel monomarca riservato alla 911 GT3 Cup alla moglie di Enrico Borghi che è scomparsa nei giorni scorsi: “Mi aveva chiesto un regalo – ha detto Postiglione visibilmente emozionato -, voleva che vincessi subito e ho mantenuto la promessa. Sono orgoglioso di questa affermazione“.

Il Campionato è iniziato con una Gara 1 molto spettacolare con 21 vetture in griglia di partenza. In pole c’era Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) che ha colto i primi due punti validi per la classifica, dopo aver battuto il record della pista in Q1, portando il nuovo limite a 1’37”123. Il forlivese, però, ha sbagliato la partenza e si è ritrovato terzo, dietro anche a Daniel Mancinelli (Mik Corse by Centro Porsche Padova). Il romagnolo ha saputo conquistare la piazza d’onore con un attacco all’8. Giro ma era troppo tardi per sperare di andare a riprendere Postiglione.

Mancinelli sale subito sul podio, replicando il terzo posto del 2008 a Spa, nell’unica apparizione precedente in Carrera Cup Italia. Il giovane di Fabriano si conferma un talento che può sperare di mettere in crisi i piloti più esperti per inserirsi nella sfida al vertice. L’appuntamento romano mette in evidenza anche Stefano Costantini, quarto del tutto a sorpresa. Il laziale, infatti, ha iniziato la stagione con la Heaven Motorsport senza aver partecipato allo Shakedown e ai test pre-campionato, per cui il suo quarto posto assume un valore ancora più particolare. Costantini nel finale è stato abile a contenere il ritorno dalle retrovie di Enrico Fulgenzi, il compagno di squadre e titolare del team, che era rimasto fuori dalla Q2 per dei problemi di assetto che ha risolto in tempo per la corsa.

Fra i grandi protagonisti manca Luigi Ferrara, campione del 2008: il barese si è accontentato del settimo posto, dopo che nei primi giri aveva cercato di stare nel gruppo dei primi, ma a costo di mettere in crisi troppo in fretta le gomme. Ne ha approfittato Edoardo Piscopo che, nel finale, ha infilato in maniera decisa il caposquadra della Petricorse Motorsport. Positivo anche il debutto di Camilo Zurcher: il colombiano, alla prima uscita nella serie, non ha mostrato alcun timore reverenziale. In Michelin Cup trionfo di Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport): il campione in carica ha fatto capire agli avversari che vuole tenersi lo scettro. Alex Degiacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova) ha scoperto al debutto il piacere del podio, rivelandosi con Giacomo Scanzi (Ebimotors – Centro Porsche Varese) uno dei possibili antagonisti nella speciale classifica riservata ai gentleman driver, insieme a Giorgio Piccioni (MIK Corse by Centro Porsche Padova) e Andrea De Amicis (Antonelli Motorsport) costretto alla resa anticipata per un contatto a 5 giri dal termine. In calando la prestazione di Luigi Lucchini (Ebimotors – Centri Porsche Milano) dopo una splendida qualifica che lo ha portato in Q2.

6th maggio, 2012

Tag:, ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini