WTCC – Le Chevrolet conquistano anche il Marocco

Doppia tripletta per le Cruze che vincono sia Gara 1 che Gara 2

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WTCC – Le Chevrolet conquistano anche il Marocco

Il weekend di WTCC in scena a Marrakech, in Marocco, è tutto all’insegna delle Chevrolet. Tanto per cambiare, verrebbe da aggiungere. Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia e cambiando l’ordine dei piloti succede altrettanto: dominano le Cruze che mettono a segno una doppia tripletta, salendo sul podio sia in Gara 1 che in Gara 2 nel terzo appuntamento del Mondiale Turismo.

Ma se nella prima corsa è Alain Menu a piazzare il sigillo per la seconda volta, dopo il successo colto a Valencia due settimana fa, davanti ai team-mate Robert Huff e Yvan Muller, nella seconda è proprio quest’ultimo a conquistare il gradino più alto del podio. Dopo appena cinque giri il campione in carica conquista la leadership e non la molla più, chiudendo davanti ad Huff e Menu.

Un mondiale che dopo appena tre gare è già un monologo Chevrolet, con il solo Gabriele Tarquini che prova talvolta a insidiare il dominio francese come capitato anche nelle qualifiche di questo fine settimana, dove conclude quinto, ma che alla fine deve arrendersi, chiudendo fuori dai primi dieci Gara 1 e ritirandosi ancora prima del via in Gara 2. Penalizzato perchè la sua vettura viene trovata sotto peso in seguito ad una verifica al termine della qualifiche, viene retrocesso in ultima posizione e più di tanto non può fare. Nella prima gara almeno riesce a risalire fino all’ottavo posto, salvo poi perdere nuovamente posizioni a causa di problemi tecnici. Problemi che non gli permettono neanche di prendere parte alla seconda manche.

Dopo l’appuntamento in Marocco, Muller vola a 130 punti in classifica davanti a Menu, secondo con 106, e Huff, terzo con 97 lunghezze. Più distanziato Tom Coronel, quarto con 77 punti. Il driver BMW chiude ottavo Gara 1, ma recupera in Gara 2 piazzandosi ai piedi del podio. Quinto posto in classifica per Stefano D’Aste che con 45 punti supera di una lunghezza Tarquini. D’Aste ottiene un buon quinto piazzamento in Gara 2, tenendo testa a Pepe Oriola che in Gara 1 conquista la quarta posizione, vincendo tra gli Indipendenti. I risultati del weekend di Marrakech permettono a Oriola di avvicinare il “Cinghio” in classifica con 43 punti.

15th aprile, 2012

Tag:, , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini