WRC – Rally del Portogallo, speciali cancellate, Hirvonen leader

Cancellate le ultime 3 speciali per problemi di sicurezza. Comanda il finlandese

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WRC – Rally del Portogallo, speciali cancellate, Hirvonen leader

Dopo la prima giornata del Rally del Portogallo, quarto appuntamento del Mondiale WRC, densa di emozioni e colpi di scena, sicuramente non si può affermare che la seconda non sia stata altrattanto vivace. Di sicuro non ci si è annoiati. Se giovedì era rimasto vittima di un incidente l’otto volte campione del mondo in carica Sebastian Loeb, nella giornata di venerdì è toccato a Jari-Matti Latvala, che aveva concluso in testa il day 1, e a Petter Solberg.

Il primo, causa il fondo della PS5 bagnato per la pioggia che è scesa copiosa in questa giornata, è uscito di strada, il secondo, invece, dopo aver conquistato la leadership, è finito in un fosso nella speciale successiva. Nulla di grave, fortunatamente, per i piloti che sabato potranno ripartire. Ne ha approfittato Mikko Hirvonen che è balzato, così, in testa alla gara. Prima posizione che manterrà per tutto il venerdì, in quanto le ultime tre speciali sono state cancellate per problemi di sicurezza.

Di seguito la classifica

1. Hirvonen-Lehtinen – Citroen – 1h20’01“7
2. Novikov-Giraudet – Ford – + 36“3
3. Ostberg-Andersson – Ford – + 41“8
4. Sandell-Andersson – MINI – + 3’07“2
5. Prokop-Hruza – Ford – + 3’25“8
6. Al-Attiyah-Bernacchini – Citroen – + 3’46”9
7. van Merksteijn Jr.-Chevaillier – Citroen – + 3’50”8
8. Kuipers-Buysmans – Ford – + 4’41”1
9. Ogier-Ingrassia – Skoda S2000 – + 5’45”1
10. Ketomaa-Stenberg – Ford – + 5’52“3

30th marzo, 2012

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini