WTCC – Con Tarquini Monza si tinge d’azzurro

Il pilota italiano partirà dalla pole nella prima gara del Mondiale WTCC

WTCC – Con Tarquini Monza si tinge d’azzurro

Avevamo annunciato che Gabriele Tarquini sarebbe stato una mina vagante per gli avversari e, in particolare, per le Chevrolet Cruze che avevano dominato le libere e mai parole si sono rivelate più veritiere. A cinquant’anni, il pilota abruzzese non è intenzionato e farsi da parte e dopo il secondo posto conquistato nelle libere, piazza addirittura l’asso che gli consente di conquistare la pole position a Monza, in vista della prima gara del Mondiale WTCC.

Alla guida di una convincente SEAT León di Lukoil Racing, a cui il nuovo propulsore sembra aver dato nuova linfa vitale, Tarquini mette in fila Yvain Muller, Robert Huff e Alain Menu con le loro Chevrolet. 1’57″915 è il tempo registrato da Tarquini che batte il campione del mondo 2011, Muller, defilato nelle libere ma ben presente quando il gioco diventa duro, con un distacco di appena 59 millesimi. Quanto basta per far sorridere il team spagnolo e il nostro pilota italiano.

Troviamo un’altra Chevrolet in quinta posizione, è quella di Rickard Rydell, mentre deludono le Ford di James Nash e Tom Chilton che non si qualificano per la Q2. Niente Q2 anche per l’italiano Alberto Cerqui che paga l’inesperienza e finisce fuori pista: debutterà domenica nel Mondiale dalla nona fila. Ci pensa, invece, Stefano D’Aste a illuminare i colori azzurri chiudendo decimo la Q1 e 11esimo la Q2.

Leggi altri articoli in Touring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Primo Piano

WTCC – Robert Huff campione 2012

Il pilota Chevrolet a Macao rischia in Gara 1 ma conquista il titolo in Gara 2
Cala il sipario sul Mondiale WTCC. E’ Robert Huff il campione di questo 2012 che come da pronostico ha visto