Targa Tricolore Porsche: 200 Miglia di Vallelunga, vittoria di Lucchini e Ragginger

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Targa Tricolore Porsche: 200 Miglia di Vallelunga, vittoria di Lucchini e Ragginger

Una straordinaria giornata di sole ha accompagnato per tutta la gara finale della stagione della Targa Tricolore Porsche le 27 vetture che si sono sfidate nella classica “200 Miglia”. Ben 53 piloti in pista e molti colpi di scena hanno divertito il pubblico presente alla finale organizzata da Italia Motorsport – Porsche Club Italia, in collaborazione con la Pirelli. Dopo 2 ore e 28 minuti è stato l’equipaggio Lucchini-Ragginger (BMS Scuderia Italia) ad aggiudicarsi la “200 Miglia” di Vallelunga.

Nella prima metà gara è stato l’equipaggio Fausto Broggian-Paolo Ruberti (Autorlando) a dominare la scena, ma nel corso di un doppiaggio, Broggian si scompone e va in testa coda colpendo il muro box, costringendolo al ritiro. Via libera a Lucchini-Ragginger, con il bresciano che si è assicurato anche il titolo GT2. Spettacolare la lotta nelle altre classi: nella GT3 r011, Christian Passuti e Pierluigi Alessandri (Autorlando) si sono imposti su Giacomo Scanzi-Marco Mapelli (Ebimotors) per soli 6 secondi. Con la vittoria di gara, Alessandri si è aggiudicato anche il titolo di categoria. Ma la lotta più appassionante è stata quella per la vittoria della GT3 r09, dove Fabrizio Bignotti e Sisinio Cantonati (Autorlando) hanno tagliato per primi il traguardo, ma poi sono stati penalizzati di 5 secondi. Una penalità che ha permesso a Marco Macori e Marco Magli (Antonelli Motorsport) di aggiudicarsi la vittoria di gara e il titolo di categoria.

Nella GT3 r07, vittoria in gara per Stefano Sala e di Giuseppe Ghezzi (Autorlando), che con questa affermazione si aggiudica anche il titolo. Nella GT Cup A, vittoria solitaria di Paolo Venerosi Pesciolini e Alessandro Baccani (Antonelli Motorsport). Non c’è stata lotta neanche nella GT4, dove Gaetano D’Abramo e Alberto Scilla (Heavy Feet) si sono imposti nonostante siano partiti dal fondo dello schieramento per un problema al motore che non gli ha consentito di effettuare le prove ufficiali. La quinta vittoria della stagione, assegna anche il titolo di GT4 a D’Abramo. Nicola Benucci e Carlo Scanzi (Ebimotors) hanno dominato nella Cayman Cup, mentre il titolo è andato al romano “Boga” (Bellspeed).

2nd novembre, 2011

Tag:, , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini