WRC – Gioie e dolori in Francia per Petter Solberg

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WRC – Gioie e dolori in Francia per Petter Solberg

Petter Solberg e Chris Patterson, in lotta per la vittoria sin dal primo giorno, concludono sul podio il Rally di Francia – Alsazia. Sfortunatamente la vettura è stata squalificata dopo la gara per il mancato rispetto del peso minimo. Causa incidenti, le altre due DS3 WRC messe a punto da Citroën Racing Technologies per Kimi Räikkönen/Kaj Lindström e Peter Van Merksteijn Jr./Erwin Mombaerts non hanno portato a termine l’undicesima prova del Campionato del Mondo Rally FIA.

Nel primo giorno di gara i team che si spostavano dai vigneti alsaziani alle montagne dei Vosgi sono stati favoriti da un clima caldo e soleggiato. Petter Solberg segnava due volte il miglior tempo, nella Ungersberg 2 e nel Pays d’Ormont 2 (PS6 e 7), e si contendeva la prima posizione con Sébastien Ogier e Dani Sordo. Alla fine della prova i tre piloti erano vicinissimi: Sordo in testa, Solberg a 1 secondo e Ogier distanziato di altri 2.8 secondi. “Sono molto soddisfatto di questa giornata. L’auto ha risposto bene fin dall’inizio” commentava il norvegese. “Sono stato in corsa per la vittoria diverse volte ultimamente, ma non sono ancora riuscito a conquistarla. Per ora mi godo questo momento con tutti quelli che lavorano con me.”

Le altre due DS3 WRC guidate da piloti privati si ritiravano il primo giorno: Kimi Räikkönen per un incidente in un tratto di collegamento e Peter Van Merksteijn Jr. per essere uscito di strada nella Ungersberg 2 (PS6).

Nella giornata di sabato, Petter prendeva il commando dopo aver segnato il miglior tempo nella Firstplan 1 (PS10). Nel tratto successivo, il Campione del Mondo 2003 perdeva quaranta secondi per aver forato un pneumatico « Non so dove sia successo perché non ho urtato niente. Eravamo vicini al traguardo e non ho potuto fermarmi a cambiare la gomma. Questa foratura ci è costata davvero cara ».

Solberg finiva il secondo giorno tra i primi tre, 42.4 secondi dietro al leader Sébastien Ogier, riuscendo poi a mantenere la posizione fino al termine della corsa.

Durante un controllo post gara, la DS3 WRC del norvegese è risultata più leggera di 4 kg rispetto al peso minimo stabilito dal regolamento. «Petter è molto deluso, come del resto tutto il team. Aveva guidato benissimo per riuscire ad ottenere il terzo podio della stagione» dichiarava Benoît Nogier, direttore di Citroën Racing Technologies. «Ovviamente pensavamo che il peso della nostra auto fosse conforme. Il nostro margine di sicurezza, identico tutto l’anno, non è stato sufficiente». È stato deciso di non presentare ricorso contro questa decisione.

7th ottobre, 2011

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini