Petit Le Mans: Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer vincono in scioltezza

Petit Le Mans: Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer vincono in scioltezza

Successo senza sbavature per Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer che oggi hanno trionfato nella Petit Le Mans sulla 458 Italia GT2 di AF Corse. La vettura, già vincitrice del titolo Costruttori nella Le Mans Series, proprio nell’anno del suo debutto nei campionati Gran Turismo, ha messo a segno un altro importante risultato trionfando nella 1000 miglia della Petit Le Mans – uno degli appuntamenti più prestigiosi del calendario dell’Intercontinental Le Mans Cup, che conferma, ad un solo round dal termine del campionato che terminerà a Zhuhai il 13 novembre, la leadership della scuderia italiana nella classifica squadre e quella di Ferrari tra i costruttori. La Casa di Maranello che, già l’anno scorso si era meritata gli allori della prestigiosa serie, sale così a quota 151 maturando un vantaggio di ventotto punti sulla BMW, mentre AF Corse con 99 punti precede di 14 lunghezze il team BMW Motorsport.

“Il risultato di oggi è importantissimo”- ha commentato Antonello Coletta, responsabile di Ferrari Corse Clienti, che supporta la clientela sportiva della Casa di Maranello che partecipa ai campionati Gran Turismo- “Il team di Amato Ferrari ha dato prova di essere una grande squadra conquistando una delle gare più impegnative della stagione. La vettura e l’estrema abilità dei piloti hanno poi fatto il resto contribuendo ad un successo per noi molto prestigioso e del tutto meritato”. Anche Giancarlo Fisichella, alla sua seconda partecipazione sul tracciato georgiano, subito dopo aver tagliato il traguardo, ha espresso il suo entusiasmo per l’impresa portata a termine: “E’ stato un week end perfetto iniziato con la pole position e conclusosi con questa vittoria. Un risultato frutto del lavoro di squadra e di una grande strategia, che arriva al termine di una gara estremamente combattuta. Un’esperienza indimenticabile assolutamente degna dei colori della Ferrari”.

Un week end davvero perfetto per il team AF Corse che ha conquistato anche un ottimo risultato in classe GTE Am dove Robert Kauffman, Rui Aguas e Justin Bell sono saliti sul terzo gradino del podio al volante della Ferrari 430 GTC.

Delle sei 458 Italia nello schieramento riservato alla categoria GTE PRO, è stata invece costretta al ritiro, venti minuti prima della partenza, la Ferrari di Risi Competizione impegnata nella gara valida come appuntamento conclusivo dell’American Le Mans Series. Nel giro di ricognizione, Jaime Melo ha perso il controllo della vettura mentre faticava a mandare in temperatura le gomme, ma il contatto con il guard-rail ha provocato un danno alla vettura che ha reso necessario il ritiro.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Mauro

    12 ottobre 2011 at 18:25

    Ma scusate la Petit Le Mans non si corre a Road Atlanta, Georgia USA…..

  2. Redazione

    12 ottobre 2011 at 19:48

    Sì, hai ragione. Correggo subito e chiedo scusa per la svista.

  3. Mauro

    13 ottobre 2011 at 14:45

    Di nulla, è un piacere seguirvi tutti giorni!

  4. Redazione

    13 ottobre 2011 at 15:25

    Grazie. Siamo felici che apprezzi il nostro lavoro.

Articoli correlati

Petit Le Mans: Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer vincono in scioltezza

di 7 ottobre, 2011
Petit Le Mans: Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer vincono in scioltezza

Successo senza sbavature per Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni e Pierre Kaffer che oggi hanno trionfato nella Petit Le Mans sulla 458 Italia GT2 di AF Corse. La vettura, già vincitrice del titolo Costruttori nella Le Mans Series, proprio nell’anno del suo debutto nei campionati Gran Turismo, ha messo a segno un altro importante risultato trionfando nella 1000 miglia della Petit Le Mans – uno degli appuntamenti più prestigiosi del calendario dell’Intercontinental Le Mans Cup, che conferma, ad un solo round dal termine del campionato che terminerà a Zhuhai il 13 novembre, la leadership della scuderia italiana nella classifica squadre e quella di Ferrari tra i costruttori. La Casa di Maranello che, già l’anno scorso si era meritata gli allori della prestigiosa serie, sale così a quota 151 maturando un vantaggio di ventotto punti sulla BMW, mentre AF Corse con 99 punti precede di 14 lunghezze il team BMW Motorsport.

“Il risultato di oggi è importantissimo”- ha commentato Antonello Coletta, responsabile di Ferrari Corse Clienti, che supporta la clientela sportiva della Casa di Maranello che partecipa ai campionati Gran Turismo- “Il team di Amato Ferrari ha dato prova di essere una grande squadra conquistando una delle gare più impegnative della stagione. La vettura e l’estrema abilità dei piloti hanno poi fatto il resto contribuendo ad un successo per noi molto prestigioso e del tutto meritato”. Anche Giancarlo Fisichella, alla sua seconda partecipazione sul tracciato georgiano, subito dopo aver tagliato il traguardo, ha espresso il suo entusiasmo per l’impresa portata a termine: “E’ stato un week end perfetto iniziato con la pole position e conclusosi con questa vittoria. Un risultato frutto del lavoro di squadra e di una grande strategia, che arriva al termine di una gara estremamente combattuta. Un’esperienza indimenticabile assolutamente degna dei colori della Ferrari”.

Un week end davvero perfetto per il team AF Corse che ha conquistato anche un ottimo risultato in classe GTE Am dove Robert Kauffman, Rui Aguas e Justin Bell sono saliti sul terzo gradino del podio al volante della Ferrari 430 GTC.

Delle sei 458 Italia nello schieramento riservato alla categoria GTE PRO, è stata invece costretta al ritiro, venti minuti prima della partenza, la Ferrari di Risi Competizione impegnata nella gara valida come appuntamento conclusivo dell’American Le Mans Series. Nel giro di ricognizione, Jaime Melo ha perso il controllo della vettura mentre faticava a mandare in temperatura le gomme, ma il contatto con il guard-rail ha provocato un danno alla vettura che ha reso necessario il ritiro.

http://motorsport.motorionline.com/2011/10/07/petit-le-mans-giancarlo-fisichella-gianmaria-bruni-e-pierre-kaffer-sbancano-in-francia/