Rally del Salento, Ferrarotti e Fenoli vincono il Trofeo Clio R3 Top

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Rally del Salento, Ferrarotti e Fenoli vincono il Trofeo Clio R3 Top

Il Rally del Salento sembrava avere un dominatore assoluto tra i partecipanti del Trofeo Clio R3. Fino a 25 km dal termine, Andrea Cucita, in coppia con Giuseppe Princiotto (PA Racing), poteva contare su 9 prove speciali vinte sulle 11 disputate. Il 21enne siciliano era settimo assoluto, primo tra le vetture a due ruote motrici e primo dei piloti junior (under 28).

Tra le Renault alle sue spalle inseguiva l’esperto Ivan Ferrarotti (Gima) staccato di 1 minuto e 23 secondi. Sembrava ormai fatta ma il generoso Nucita, incurante della leadership del Trofeo, nel difendersi dagli attacchi dei rivali nel Campionato Italiano Junior commetteva l’unico veniale errore di una gara fino a quel momento perfetta. Probabilmente un taglio un po’ troppo deciso innescava l’afflosciamento di un pneumatico e la successiva uscita di strada nella penultima prova.

Rabbia, lacrime e sudore nel tentativo di rimettere la Clio in strada con il successivo cambio del pneumatico forato, ma alla fine della prova di Miggiano (la numero 12) il cronometro era inclemente: 11 minuti e 29 secondi di ritardo da Ferrarotti, che saliva al comando portandosi in scia Signor (DP Autosport) e Ghegin (RS Sport). Per Cucita, il Rally del Salento si conclude con un’incolore ottava e ultima posizione tra i trofeisti; un risultato che, grazie alle precedenti affermazioni, gli permette di rimanere lo stesso in vetta al Campionato Italiano Junior, alla Coppa CSAI Due Ruote Motrici e al Trofeo Clio R3 Top. Onore a Ivan Ferrarotti, regolare e astuto nel rimanere lontano da ogni rischio con un passo sufficientemente veloce; ricordiamo che Ferrarotti è il vicecampione in carica del Trofeo 2010 e che l’anno scorso aveva vinto tra le Clio il Rally du Valais a fine stagione in Francia. Con quest’affermazione il pilota di Castelnovo ne Monti (Re) sale al secondo posto nella classifica del Trofeo e alle sue spalle, in questa gara e nel campionato, troviamo un altro junior under 28 anni, Marco Signor. Il podio si chiude con la terza piazza di Luca Ghegin, altrettanto preciso e regolare, che si è presentato al Salento con un team per lui inedito, l’RS Sport.

Sotto il podio hanno concluso altri due piloti junior, Fabrizio Ferrari (Ferrari Motors), vincitore di due prove speciali ma rallentato anche lui da una foratura, e Fabrizio Andolfi Junior (di nome e di fatto) che ha subìto una panne elettrica a inizio gara che gli ha fatto perdere minuti preziosi. Nella classifica finale non troviamo invece Andrea Carella. Il Piacentino del team
Lecce, 18 giugno 2011

Munaretto, secondo nella classifica del Trofeo prima del Rally del Salento, è stato a lungo in seconda posizione ma sull’ultima prova della prima tappa ha colpito un muretto danneggiando una sospensione con il conseguente ritiro. Ora per i piloti del Trofeo Clio R3 Top una meritata pausa estiva prima del rush finale di settembre che vede in calendario il rally del Friuli (Ud) e San Martino di Castrozza (Tn).

Per il monomarca Renault gommato Pirelli la matematica lascia immutate le ambizioni di vittoria ancora a molti piloti. Stesso discorso nel Campionato Italiano Junior, l’erede di Stefano Albertini potrebbe ancora uscire da un pilota Clio: Nucita, Signor, Carella e Andolfi.

21st giugno, 2011

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini