Porsche Carrera Cup 2011: anche a Misano si conferma Mapelli

Porsche Carrera Cup 2011: anche a Misano si conferma Mapelli

Il dominio dell’Ebimotors – Centro Porsche Varese nella Carrera Cup Italia 2011 sta diventando imbarazzante: la squadra di Enrico Borghi in Gara 2 ha portato a casa una doppietta che ha annichilito gli avversari e ha ipotecato il terzo titolo di Alessandro Balzan. Il successo è andato a Marco Mapelli che, proprio come in Franciacorta, ha interpretato al meglio il regolamento che impone il rovesciamento della griglia dei primi sei classificati in Gara 1 e se n’è andato in testa dalla pole. Con questa affermazione Mapelli si porta al secondo posto della classifica di Campionato a 37 punti dal leader Alessandro Balzan. Il rodigino ieri ha firmato la vittoria nella Night Race che gli è valsa la decima affermazione nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup. Enrico Borghi dispone di un attacco a due punte che è in grado di colpire sempre, monopolizzando una serie che, invece, offre gare sempre molto combattute ed incerte.

La gara domenicale di Misano è stata ricca di colpi di scena, con continui avvicendamenti nelle posizioni: la corsa è stata dichiarata bagnata dal direttore di corsa, Fabrizio Fondacci, mentre stava solo piovigginando. Tutti i piloti sono partiti con gomme slick ed assetti da asciutto, con l’ala molto scarica. La pioggia, invece, è andata aumentando di intensità, per cui abbiamo assistito a veri equilibrismi per restare sul nastro d’asfalto. Nella fasi iniziali è stato Frassineti a tentare l’inseguimento a Mapelli, ma il romano dopo un contatto con Monti, ha accusato una foratura lenta che lo ha portato a concludere la corsa con una gomma dechappata: l’ottavo posto certo non ripaga l’impegno del leader della classifica Under 25.

Il podio è stato completato da Enrico Fulgenzi protagonista di una rimonta bellissima dal decimo posto in griglia. Il giovane pilota jesino del Centro Porsche Firenza by Heaven19 Racing è stato abilissimo a non commettere errori su un fondo viscido che non ha risparmiato molti avversari. Testacoda e innocue uscite di strada hanno segnato la cronaca di Round 6 visto che l’aderenza andava peggiorando giro dopo giro.
Max Busnelli (Centro Porsche Padova) ancora una volta ha sfiorato l’agognato podio: ha rotto lo spoiler anteriore sul tappeto di erba sintetica posto all’esterno dei cordoli e ha perso carico anteriore in una situazione ambientale già di per sé critica: l’ennesino quarto posto gli sta un po’ stretto, ma potrà fare meglio quando non sarà bersagliato dalla sfortuna. Fra gli eroi della giornata va messo Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorsport) risalito quinto dal nono posto. Il torinese ha dato spettacolo: ha inventato dei sorpassi all’esterno e ha commesso anche qualche piccolo errore che non gli ha impedito di arrivare a ridosso dei primi.

Chi torna a casa deluso è Massimo Monti: il bolognese è scivolato alla sesta piazza, mentre era in lizza per la piazza d’onore. Il conduttore dell’Antonelli Motorsport è stato toccato da Vito Postiglione ed è finito in testacoda, perdendo molto tempo, ma è stato abile a ripartire dalla sabbia. Il potentino della Petricorse Motorsport – Tsunami RT, invece, è stato punito con una penalizzazione di 10 secondi che lo ha fatto retrocedere al settimo posto finale.

Nella Michelin Cup si è ripetuto il successo di ieri nella Night Race di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova). Il romano ha dovuto contenere il ritorno di Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) che a metà gara ha tentato di sparigliare le carte, fermandosi ai box per montare le gomme rain. Una scelta azzeccata visto che aveva un passo di circa 5 secondi al giro più veloce di tutti gli altri, ma forse andava anticipata di un giro. Sul podio anche Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport).

Il prossimo appuntamento in programma al Nurburgring il 24 e 25 giugno sarà la Carrera World Cup: l’evento che farà convergere al mitico Nordschleife circa duecento 911 GT3 Cup da tutto il mondo.

Leggi altri articoli in Monomarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Porsche Carrera Cup 2011: anche a Misano si conferma Mapelli

di 8 giugno, 2011
Porsche Carrera Cup 2011: anche a Misano si conferma Mapelli

Il dominio dell’Ebimotors – Centro Porsche Varese nella Carrera Cup Italia 2011 sta diventando imbarazzante: la squadra di Enrico Borghi in Gara 2 ha portato a casa una doppietta che ha annichilito gli avversari e ha ipotecato il terzo titolo di Alessandro Balzan. Il successo è andato a Marco Mapelli che, proprio come in Franciacorta, ha interpretato al meglio il regolamento che impone il rovesciamento della griglia dei primi sei classificati in Gara 1 e se n’è andato in testa dalla pole. Con questa affermazione Mapelli si porta al secondo posto della classifica di Campionato a 37 punti dal leader Alessandro Balzan. Il rodigino ieri ha firmato la vittoria nella Night Race che gli è valsa la decima affermazione nel monomarca riservato alle 911 GT3 Cup. Enrico Borghi dispone di un attacco a due punte che è in grado di colpire sempre, monopolizzando una serie che, invece, offre gare sempre molto combattute ed incerte.

La gara domenicale di Misano è stata ricca di colpi di scena, con continui avvicendamenti nelle posizioni: la corsa è stata dichiarata bagnata dal direttore di corsa, Fabrizio Fondacci, mentre stava solo piovigginando. Tutti i piloti sono partiti con gomme slick ed assetti da asciutto, con l’ala molto scarica. La pioggia, invece, è andata aumentando di intensità, per cui abbiamo assistito a veri equilibrismi per restare sul nastro d’asfalto. Nella fasi iniziali è stato Frassineti a tentare l’inseguimento a Mapelli, ma il romano dopo un contatto con Monti, ha accusato una foratura lenta che lo ha portato a concludere la corsa con una gomma dechappata: l’ottavo posto certo non ripaga l’impegno del leader della classifica Under 25.

Il podio è stato completato da Enrico Fulgenzi protagonista di una rimonta bellissima dal decimo posto in griglia. Il giovane pilota jesino del Centro Porsche Firenza by Heaven19 Racing è stato abilissimo a non commettere errori su un fondo viscido che non ha risparmiato molti avversari. Testacoda e innocue uscite di strada hanno segnato la cronaca di Round 6 visto che l’aderenza andava peggiorando giro dopo giro.
Max Busnelli (Centro Porsche Padova) ancora una volta ha sfiorato l’agognato podio: ha rotto lo spoiler anteriore sul tappeto di erba sintetica posto all’esterno dei cordoli e ha perso carico anteriore in una situazione ambientale già di per sé critica: l’ennesino quarto posto gli sta un po’ stretto, ma potrà fare meglio quando non sarà bersagliato dalla sfortuna. Fra gli eroi della giornata va messo Gianluca Giraudi (Erre Esse – Antonelli Motorsport) risalito quinto dal nono posto. Il torinese ha dato spettacolo: ha inventato dei sorpassi all’esterno e ha commesso anche qualche piccolo errore che non gli ha impedito di arrivare a ridosso dei primi.

Chi torna a casa deluso è Massimo Monti: il bolognese è scivolato alla sesta piazza, mentre era in lizza per la piazza d’onore. Il conduttore dell’Antonelli Motorsport è stato toccato da Vito Postiglione ed è finito in testacoda, perdendo molto tempo, ma è stato abile a ripartire dalla sabbia. Il potentino della Petricorse Motorsport – Tsunami RT, invece, è stato punito con una penalizzazione di 10 secondi che lo ha fatto retrocedere al settimo posto finale.

Nella Michelin Cup si è ripetuto il successo di ieri nella Night Race di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova). Il romano ha dovuto contenere il ritorno di Angelo Proietti (Antonelli Motorsport) che a metà gara ha tentato di sparigliare le carte, fermandosi ai box per montare le gomme rain. Una scelta azzeccata visto che aveva un passo di circa 5 secondi al giro più veloce di tutti gli altri, ma forse andava anticipata di un giro. Sul podio anche Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorsport).

Il prossimo appuntamento in programma al Nurburgring il 24 e 25 giugno sarà la Carrera World Cup: l’evento che farà convergere al mitico Nordschleife circa duecento 911 GT3 Cup da tutto il mondo.

http://motorsport.motorionline.com/2011/06/08/porsche-carrera-cup-anche-a-misano-si-conferma-mapelli/