Coppa Italia: Fucina di giovani talenti

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Coppa Italia: Fucina di giovani talenti

È uno dei campionati, se non il campionato, ideale come trampolino di lancio per chi vuole fare del motociclismo la propria professione.
La Coppa Italia giunge sul tracciato capitolino per disputare il primo dei sei appuntamenti stagionali – che toccheranno circuiti come Mugello, Misano e Franciacorta -, confermando la formula dell’edizione 2010 che ha prodotto i suoi frutti. Sempre gestita dalla Federazione Motociclistica Italiana, che punta sui giovani di talento, la Coppa Italia è un trampolino di lancio per chi voglia fare del motociclismo la propria professione.

A dimostrazione di ciò, basta scorrere l’entry list dell’edizione 2011. Ragazzi giovani, a volte giovanissimi, hanno deciso di cimentarsi in questa avventura, portando ognuno un proprio bagaglio esperienziale differente. Non mancano ovviamente i “volti noti” che giungono da altri campionati e che hanno già all’attivo un palmares di tutto rispetto. É il caso di Manuel Pagliani che si presenta in questo 2011 con in tasca i due titoli (italiano ed europeo) della MiniGp conquistati la scorsa stagione, sbaragliando la concorrenza tanto da meritarsi a fine stagione l’esordio con le ruote alte nella tappa della Mototemporada Romagnola centrando un undicesimo posto finale che ha dimostrato l’ottima capacità di adattamento di Pagliani alla 125 SP.
Quest’anno è chiamato a difendere i colori del Team Italia in sella all’Aprilia del Gabrielli Racing Team affiancando Michael Ruben Rinaldi nel box della squadra “azzurra”, con l’obiettivo di imparare i segreti della classe dedicata ai giovani per poi provare a lanciarsi verso la ribalta nazionale.
“Far parte di un gruppo del genere è davvero una bella sensazione” – dice Manuel – “partecipare alla Coppa Italia con questi colori mi rende davvero orgoglioso e anche se so che sarà molto difficile cercherò di dare il massimo”.
Pagliani, infatti, non conosce tutte le piste su cui si correranno le tappe della 125 SP ma è pronto ad imparare in fretta. “La poca conoscenza delle piste, rispetto ai miei avversari, mi svantaggia un po’ ma anche se so che quest’anno non riuscirò a puntare alla vittoria so anche che ho una grande occasione, che sfrutterò al meglio per ritrovarmi nella zona alta della classifica il più presto possibile”.
Altro pilota che ha al suo attivo un palmares degno di nota è Alessio Chessa, pluricampione Italiano Fmi di Minimoto nella categoria Open A e non solo, parteciperà con i colori del Team Pit Lane alla Coppa Italia 2011 in sella ad una delle Aprilia 125 SP sulle quali hanno battagliato nel corso della passata stagione Aloisi e Bastianelli con ottimi risultati.
Il giovane diciassettenne toscano è decisamente uno tra i più talentuosi emergenti del 2010 pronto a lottare per le posizioni di rilievo nella Coppa Italia 2011.
Il Team, tra i protagonisti nella stagione 2010 è felice di aver stretto questo accordo ufficiale proprio sotto le vacanze natalizie. Marco Balestrazzi e Luca Federzoni stanno oltretutto lavorando per trovare il budget necessario al fine di inserire un altro giovane importante in squadra.
Anche per la stagione 2011, il giovane pilota di Thiene (VI), Alex Calgaro, correrà con il Team Berga Engine Evolution di Crema nella categoria 125 Sport Production. Nel 2010 sono stati conquistati ottimi risultati che non possono che far sperare bene per la stagione a venire. Ottavo in Coppa Italia, Sesto nella Mototemporada con un secondo ed un terzo posto e quarto assoluto nel Centauro con ben due secondi posti (secondo in campionato della categoria 125sp con una gara in meno). Per preparare al meglio la nuova stagione, Alex ha effettuato dei test invernali a Cartagena a fine dicembre. Dei test molto positivi che gli hanno permesso di fare tantissimi km per preparare al meglio la nuova stagione.
Alex Calgaro: “La stagione 2010 corsa con il Team Berga Engine Evolution di Crema è andata bene perché sono stati raggiunti i risultati previsti però tutto questo non mi accontenta e nel 2011 voglio aggiudicarmi i 3 campionati sopra descritti perché sento di aver imparato molto nella passata stagione e di essere al top sia fisicamente che mentalmente. Con il Team mi trovo molto bene in quanto è composto da dei veri professionisti seri e molto preparati sia tecnicamente che umanamente ; mi hanno messo a disposizione una moto sempre competitiva ed al top in tutte le gare effettuate. Nei test invernali svoltisi sul circuito di Cartagena in Spagna ho avuto degli ottimi riscontri sul nuovo motore e le nuove sospensioni, e ciò mi ha permesso di girare 1 secondo e mezzo più veloce dell’anno passato”.
Insomma, le premesse per assistere ad una stagione agonistica avvincente ci sono tutte, come forte è la speranza che in futuro sempre più piloti italiani possano mettersi in luce in campionati di altissimo livello.
Oltre alla Coppa Italia, il ricco cartellone propone una serie di trofei che arricchiscono il week end romano. In programma il Trofeo Femminile, la Dunlop Cup, Il Trofeo Kawasaki, il Trofeo Honda, il Trofeo Moriwaki e la Metzeler Cup.

1° ROUND dal 2-3 APRILE 2011
“PIERO TARUFFI”
VALLELUNGA

29th marzo, 2011

Tag:, , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini