Coppa Fmi Supertwins: Rovelli e Bulai conquistano il circuito di Franciacorta

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Coppa Fmi Supertwins: Rovelli e Bulai conquistano il circuito di Franciacorta

Si è conclusa con le vittorie di Giuliano Rovelli e Simone Bulai la seconda prova della Coppa Fmi Supertwins 2010 che si è svolta sul circuito bresciano “Daniel Bonara” di Franciacorta. Sedici i giri a disposizione per conquistare la vittoria, in una giornata tipicamente estiva con temperature oltre i 30 gradi e una buona affluenza di pubblico.

Uno strepitoso Giuliano Rovelli si è aggiudicato la vittoria di tappa, il giro veloce, la pole position e la vittoria nella specifica classifica Step2 davanti a Matteo Marzotto e Nicola Ruggiero, quest’ultimo vincitore nella classifica Step3. Al via Rovelli si trova immediatamente alle sue spalle un Matteo Marzotto agguerritissimo seguito a ruota da Marco Toini su MV Agusta e Ruggiero. Le battute iniziali sono concitate e ricche di sorpassi tanto che già al primo passaggio Marzotto riesce ad agguantare Rovelli portandosi al comando mentre Toini sfila solamente in settima posizione.

Giampiero Scopetani – esordiente di spicco nella Roadster Cup – transita in quarta posizione lanciandosi all’inseguimento di Ruggiero su indicazione del Professore Maurizio Baglioni che incitava dal muretto Scopetani affinché tentasse l’attacco. Alessandra Gambardella, su Honda, già nota nell’ambiente della Roadster Cup, iniziava la rimonta che la porterà dalla quindicesima posizione iniziale alla tredicesima sotto la scacchi, aggiudicandosi così la vittoria nella Step1. Stessa sorte per Alice Betti, altra rappresentante del gentil sesso, che in sella alla Bimota giungerà ottava a fine gara vincendo nella categoria RoadAir. Vittoria che durerà solo il tempo delle premiazioni sul podio in quanto in sede di verifica tecnica post gara, la portacolori dell’atelier riminese verrà esclusa dalla classifica poiché sul suo mezzo veniva riscontrata la presenza di una piccola telecamera; dispositivo vietato dal regolamento. Così Roberto Poggi su Harley-Davidson si è visto consegnare il premio ritirato precedentemente dalla Betti.

L’aretino Simone Bulai ha riconfermato il suo ottimo stato di forma, riuscendo a fare bottino pieno conquistando, oltre alla vittoria di tappa, anche il giro veloce e la pole position che, come di consueto, viene premiata il sabato sera presso l’hospitality Motodays – Gentlemen’s Motor Club di Roma.

Il ritmo impresso da Bulai fin dalle primissime battute – il passo di gara era sul minuto e quattordici fisso – ha costretto gli avversari ad una rincorsa forsennata. All’aretino non solo sono bastati poco meno di venti minuti per archiviare la gara e concedersi gli onori del podio, ma al penultimo giro ha voluto tirare fuori il massimo sia de se stesso che dal mezzo, riuscendo a far registrare il best lap in 1’14.273, migliorando di oltre mezzo secondo la propria pole del sabato.

Al pronti via Ivano Pigliacelli – su Bimota – riesce immediatamente a portarsi al comando scavalcando così sia Cristiano che Bulai, dando così il via ufficiale ad una gara da cardiopalma. Il terzetto di testa inizia immediatamente a conquistare margine di vantaggio sugli inseguitori. Nelle retrovie Massimiliano Veracini riesce ad agguantare Marco Pezzani – su Ducati -, ma alla fine chiuderà in settima posizione lasciando così sul campo il quinto posto ottenuto al termine delle qualifiche. Qualifiche che lo hanno visto alle prese con alcuni problemi riscontrati in sede di verifica al termine del primo turno e che avrebbero pregiudicato la sua partecipazione.

Il prossimo appuntamento è fissato per l’11 Luglio sul tracciato capitolino “Piero Taruffi” di Vallelunga.

8th giugno, 2010

Tag:, , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini