Kessel Racing: primo weekend di gare del dopo-Loris

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Kessel Racing: primo weekend di gare del dopo-Loris

Sarà la prima volta che si scenderà in pista senza Loris Kessel. A soli pochi giorni dalla perdita del celebre fondatore, il Kessel Racing sarà nuovamente impegnato in un weekend particolarmente fitto di impegni importanti, che il team cercherà di affrontare come sempre al meglio. Anzi, ancora più intensamente, come testimoniano alcuni dei nostri piloti che meglio lo conoscevano.

Philipp Peter lo ricorda così: “chiaramente il dolore e la mancanza di Loris è ancora molto profonda in me come in tutti quelli che lo conoscono e che hanno lavorato con lui, per non parlare dei familiari. E’ chiaro, sicuramente anche lui ci ha dato il buon esempio durante la malattia, che le cose devono andare avanti. Questo messaggio lo ha trasmesso alla sua famiglia, a Ronnie che adesso è colui che in prima persona, con l’aiuto di tutti quanti, cercherà di portare avanti con determinazione quello che suo padre ha creato e quelli che erano i suoi progetti futuri, che continuava a seguire e spingere anche durante la malattia. Si è ancora una volta visto e distinto il carattere di questo gran personaggio. Dal mio canto farò il possibile dal punto di visto agonistico come sempre, ma con una forza e una volontà forse ancora superiori di fare proprio questa gara. La mancanza di Loris si sente già forte. Anche quando alle ultime gare non ha potuto seguirci in pista, ci ha però sempre seguiti a distanza e i suoi messaggi ci mancheranno tanto.”

Anche un altro “vecchio amico”, Stefano Livio, gli dedica un tributo sentito: “mi sento di rendere omaggio a Loris per ciò che mi ha dimostrato anche nei suoi ultimi giorni. Lo conoscevo già da oltre dieci anni, e negli ultimi due ho corso con il suo team: questo ha fatto crescere in me il rispetto e l’ammirazione per la persona, per il pilota e per l’imprenditore, con la sua grande umiltà e umanità. Ciononostante Loris è riuscito a sorprendermi perché ha dimostrato di essere un uomo speciale e per come intendo io, di essere un cavaliere. Così come i cavalieri templari quando morivano si facevano seppellire avvolti nella loro armatura, Loris allo stesso modo si è fatto vestire per l’ultimo viaggio con la sua armatura preferita, quella dalla pilota. Ed è per questo che le prossime gare saranno tutte dedicate a lui, nel senso che si correrà per rendergli onore, perché è questo che un pilota vuole. Io gli rendo profondamente omaggio perché lo considero non un uomo comune, ma ripeto, un grande cavaliere”.

Il calendario del sesto weekend di gare per il Kessel Racing, quello compreso fra il 22 e 23 maggio, prevede la presenza su tre tracciati differenti. A Imola, nell’International GT Open, con i campioni uscenti Philipp Peter/Michal Broniszewski in Super GT e in GTS con Marco Frezza/Pedro Couceiro, Stefano Livio/LorenzoBontempelli e Brian Lavio/Freddy Kremer. A Portimao, nel Ferrari Challenge Europa, con Fons Scheltema, Alexis De Bernardi e Daniel Waechter. E, per la prima volta a bordo di una Maserati GT4, a Monza nel Trofeo GranTurismo MC con Marco Coldani/Franco Gallina e Ronnie Kessel/Alessandro Pierguidi.

21st maggio, 2010

Tag:, , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini