GT3: le Audi R8 Lms sbancano Vallelunga nel campionato italiano

GT3: le Audi R8 Lms sbancano Vallelunga nel campionato italiano

Si è concluso nel migliore dei modi il secondo appuntamento del Campionato Italiano GT3, per le due Audi R8 LMS impegnate sul circuito di Vallelunga. Sabato 8 maggio, al via di Gara 1, la vettura numero 53 di Albuquerque-Bonanomi è partita dalla seconda posizione in griglia, mentre la numero 51 di Antinucci-Giraudi è scattata dalla quarta piazza.

Il portoghese Albuquerque è riuscito subito a portarsi in testa agli avversari, mantenendo la posizione per tutta la durata del suo turno e cedendo poi il volante al compagno Marco Bonanomi, che andava a cogliere così la sua prima vittoria nel Campionato Italiano GT3. Contemporaneamente, Gianluca Giraudi manteneva il quarto piazzamento fino al momento del cambio con Richard Antinucci, al suo esordio in categoria GT. L’italo americano, che sostituiva Dindo Capello impegnato nella 1000 Km di Spa-Francorchamps al volante della Audi R15 plus, ha sfruttato il vantaggio accumulato durante le fasi del cambio-pilota e ha mantenuto fino al traguardo la seconda posizione, completando così la prima doppietta della R8 LMS nel Campionato Italiano GT3.

Domenica, il via di Gara 2 ha visto Bonanomi scattare dalla pole position. Durante la gara, la Audi R8 LMS numero 53 ha ceduto la testa del gruppo ed è scesa fino al terzo posto, al momento del cambio tra Bonanomi e Albuquerque. Il pilota portoghese, però, è riuscito a riportarsi al secondo posto a 7 giri dalla fine, mantenendo la posizione fino al traguardo. L’equipaggio Antinucci-Giraudi della vettura numero 51, invece, ha occupato per tutta la durata della corsa la quinta posizione.

Alla fine del secondo appuntamento del Campionato Italiano Classe GT3, l’equipaggio Albuquerque-Giraudi è ora in seconda posizione nella Classifica Generale. A completare il quadro più che positivo provvede il terzo posto in classifica di Gianluca Giraudi.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati