Targa Tricolore Porsche: Vallelunga ospita da oggi l’edizione 2010

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Targa Tricolore Porsche: Vallelunga ospita da oggi l’edizione 2010

I Trofei GT3 Cup, GT Open Cup e Cayman Cup confermano una massiccia partecipazione anche nel secondo appuntamento della Targa Tricolore Porsche. Il bresciano Ermes Lombardi è il leader della GT3 Cup, Alessandro Lovato nella speciale classe r2. Giacomo Scanzi e Gianluigi Piccioli nella Cayman Cup, e Luigi Lucchini capoclassifica della GT Open Cup: questi i piloti da battere. Torna alla guida della Cayman Cup “Evo2” il campione romano Emanuele Pirro. Ingresso gratuito per tutto il weekend.

La Targa Tricolore Porsche approda il 9-10 e 11 aprile sul tracciato “Pier Taruffi” di Vallelunga per il secondo appuntamento della serie organizzata da Italia Motorsport-Porsche Club Italia in collaborazione con la Pirelli. Torna in pista, gradito ospite, il pluri-campione romano Emanuele Pirro, al via con la Cayman Cup “Evo2”. Il weekend laziale vedrà al via 145 piloti suddivisi nelle varie specialità previste dal regolamento che permette a tutti gli appassionati di misurarsi in pista con le potenti e affascinati vetture della Casa di Zuffenhausen. L’ingresso è gratuito sia in tribuna e sia al paddock.

Il Trofeo GT3 Cup ripropone le entusiasmanti sfide con un altro schieramento d’eccellenza con ben 28 vetture ai nastri di partenza. Sul tracciato del Mugello è stato il romano Angelo Proietti ad imporsi dopo una entusiasmante sfida con gli specialisti della serie, con in testa Ermes Lombardi, primo dei piloti iscritti al campionato a cui è andato il massimo punteggio e che lo vede naturalmente in vetta alla graduatoria. A Vallelunga si attendono le risposte dei favoriti alla vittoria finale: il campione in carica Franco Greco, Stefano Bianconi e Gianpaolo Lastrucci non potranno più permettersi passi falsi per non perdere ancora terreno dalla vetta della classifica. Dall’appuntamento inaugurale sono però emersi importanti segnali da parte dei debuttanti, ex Cayman, Paolo Gaiotto, “Gioga”, Francesco Giustiniani e Ivan Costacurta, così come Fabrizio Bignotti e Giorgio Venica. Folta la pattuglia dei piloti romani che cercheranno di far valere il “fattore pista”: Proietti, “Gioga”, Giustiniani, Alberto De Amicis, Antonello Grossi e l’esordiente Emanuele Romani. Nella classe r2, sarà Claudio Terenzi a tenere alta la bandiera laziale, anche se dovrà fare i conti con il dominatore della serie Alessandro Lovato. In occasione della seconda gara, scatteranno i primi handicap previsti dal regolamento per i primi 5 piloti classificati alla gara precedente: Proietti e Lombardi dovranno sommare 1”2 al miglior tempo in prova. “Gioga” 0”80, Greco 0”60, Gaiotto 0”40, Bianconi 0”20.

Nella GT Open Cup, dopo il dominio assoluto di Luigi Lucchini nella gara di apertura del Mugello, sembra che non ci siano avversari capaci di impensierire il giovane bresciano. A Vallelunga però si volta pagina. Debutta nella serie il veloce Marco Frezza, che assieme a Rino Mastronardi saranno sicuri protagonisti di una spettacolare sfida. Il toscano dividerà la sua RSR con il pescarese “Spidy”, mentre Frezza affronterà da solo la maratona. Da non sottovalutare però Gianni Caligaris, sempre pronto a rilevare la testa della gara nonostante la datata GT2 993. Nella gara di durata di 48’ con sosta obbligatoria di 45” necessaria per il cambio pilota, 50” per i piloti che affrontano da soli la competizione, potrebbero inserirsi al vertice della classifica anche Marco Cassera e Stefano Pozzi con la GT3 Cup S. Bianconi e Giacomo Scanzi sono i piloti da battere nella classe GT3 Cup. Venica/Soravito, Brambati/Andreini, Magli/Di Amato sono i diretti inseguitori nella classifica generale, ma Schiatti/Ricci, il formulista Francesco Castellacci in coppia con Grossi saranno degni avversari assieme agli svizzeri Cassina/Casella e Fausto Broggian, che farà coppia con il veloce Paolo Ruberti. Dopo l’esperienza della scorsa stagione in occasione dell’ultimo appuntamento di Misano, Emanuele Pirro torna alla guida della Cayman Cup “Evo2” per affrontare la gara di durata GT Open Cup. Una sfida affascinante che lo vedrà duellare contro le ben più potenti vetture degli avversari potendo contare sulla costanza di rendimento.

Nella Cayman Cup, dopo la vittoria schiacciante di Giacomo Scanzi, gli avversari Marco Macori e Marco Masutti dovranno concentrarsi al massimo per contrastare lo scatenato pilota brasciano. Si ripeterà l’eccezionale sfida nella “Selection Cup” fra il capoclassifica Gianluigi Piccioli, il toscano Massimo Tempestini e Vincenzo Donativi. Dalla gara di Vallelunga farà il suo rientro nella categoria anche il terzo incomodo “Boga”, protagonista primario la scorsa stagione. Dalla tappa di Vallelunga scatteranno i primi handicap per i primi cinque classificati nella gara del Mugello: nel Trofeo Pirelli Scanzi dovrà sommare 1”2 al suo miglior crono in prova, Masutti 80 centesimi, Macori 60, mentre nella “Selection Cup”, saranno, nell’ordine, Piccioli, Tempestini, Donativi, Ferrari e Montruccoli ad essere penalizzati.

Affollate come sempre le categorie del settore amatoriale. Sul circuito romano sono 68 gli iscritti alla Formula Club, che si misureranno nelle consuete prove di abilità per vetture stradali.

Questi gli orari:

Venerdì 9: Dalle ore 9 alle ore 17,30 prove libere per tutte le vetture.

Sabato 10: Dalle ore 9 alle ore 15,15 prove di abilità Formula Club. Dalle ore 11, alle 17, prove libere Targa Tricolore alternate con quelle della Formula Club.

Domenica 11: Dalle ore 9, alle 11,55, sessioni di prove ufficiali Targa Trcolore. Alle ore 14, gara GT3 Cup 28’ minuti + 1 giro. Alle ore 14,50 gara Cayman Cup 28’ minuti + 1 giro. Alle ore 17, gara GT Open Cup 48’ minuti + 1 giro.

9th aprile, 2010

Tag:, , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini