WTCC: Tarquini Campione del Mondo Turismo. Alla SEAT il Titolo Costruttori

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
WTCC: Tarquini Campione del Mondo Turismo. Alla SEAT il Titolo Costruttori

Successo assoluto per la SEAT nel Campionato del Mondo Turismo 2009. La squadra ha conquistato tutti gli obiettivi sul circuito cittadino di Macao, sede dell’ultima gara della stagione, aggiudicandosi sia il Titolo Piloti, con Gabriele Tarquini, sia quello Costruttori – per il secondo anno di seguito – oltre al Trofeo Indipendenti. Gabriele Tarquini e la SEAT sono Campioni del mondo, mentre il francese Yvan Muller si è posizionato alle spalle del compagno di squadra; Tom Coronel, invece, ha ottenuto il Titolo riservato agli Indipendenti. Ciò significa che la SEAT è stata in grado di vincere con due vetture differenti, la Leon TDI e la Leon WTCC, battendo BMW, Chevrolet e Lada nel Campionato Costruttori.

Con queste vittorie la SEAT, che ha difeso i due Titoli Mondiali conquistati lo scorso anno, ha raccolto uno dei più grandi successi per lo sport spagnolo. Nonostante una stagione complessa, segnata dalle difficoltà dovute ai cambi di regolamento che hanno limitato le potenzialità delle Leon TDI, il team è stato protagonista di un finale vittorioso, grazie agli sforzi e al lavoro di squadra della SEAT Sport.

La forza di volontà e la competenza sono stati fondamentali in un weekend davvero complicato. Venerdì, Gabriele Tarquini e Yvan Muller, Campione e Vicecampione, hanno concluso la sessione di qualifiche in ospedale in seguito a un serio incidente che ha danneggiato entrambe le vetture. Dopo gli sforzi dei meccanici per avere le auto pronte per la gara, i cinque piloti della squadra hanno messo in atto una strategia perfetta che ha garantito le due vittorie.

Nella prima gara di domenica, una partenza impeccabile di Tiago Monteiro, Jordi Gené e Gabriele Tarquini, ha permesso ai piloti SEAT di avere in pugno la situazione ottenendo i punti necessari per assicurarsi il primo obiettivo. Tarquini è arrivato secondo davanti a Gené, Yvan Muller quinto e Monteiro sesto e, con questo risultato, la SEAT si è aggiudicata matematicamente il Titolo Piloti.

La seconda manche è stata ancora più tattica, con Yvan Muller terzo, seguito da Monteiro e Gené, e con Tarquini che, guadagnando posizioni, è salito fino al sesto posto. Gené è stato tamponato leggermente e ciò ha permesso al pilota italiano di sorpassarlo, lasciando le altre SEAT nelle stesse posizioni. Un incidente nella coda del gruppo ha costretto i commissari a sospendere la gara a due giri dalla fine, confermando definitivamente il trionfo di Gabriele Tarquini e della SEAT.

Nel Trofeo Indipendenti, Tom Coronel si è imposto nella prima gara conquistando matematicamente il Titolo, il secondo in questa categoria con la SEAT.

Grazie a questa vittoria, Gabriele Tarquini è diventato il settimo italiano Campione del Mondo nella storia dell’automobilismo, diciotto anni dopo Teo Fabi e prima ancora Nino Farina, Alberto Ascari, Mauro Baldi, Roberto Ravaglia e Massimo Biasion. Tarquini ha inoltre fatto segnare un record eccezionale, perché a 47 anni è il campione più veterano nella storia del motorsport, superando anche il mitico Juan Manuel Fangio.

Per il Marchio spagnolo questo è il quinto titolo mondiale Costruttori, dopo quelli conquistati nei Rally nel 1996, 1997 e 1998 con la Ibiza Kit Car e il Titolo nel Mondiale Turismo ottenuto nel 2008 con la Leon TDI WTCC.

Gabriele Tarquini: “È incredibile conquistare il Titolo dopo una carriera sportiva così lunga. Ho iniziato il weekend con qualche problema, ma sono stato in grado di recuperare e il lavoro dei meccanici e del team mi ha permesso di prendere parte alla gara, un’opportunità davvero unica che non potevo sprecare. È stato un campionato difficile, molto intenso, e per vincere su due rivali così forti, come Yvan Muller e Augusto Farfus, è stato fondamentale accumulare più punti possibili ad ogni gara”.

Jaime Puig, Direttore della SEAT Sport: “Vincere due Campionati di seguito è la ricompensa per un lavoro fantastico, e voglio ringraziare tutta la squadra per gli sforzi, il grande impegno e la solidarietà. La gara di Macao ha dimostrato che siamo un gruppo nel quale tutti possono lavorare per tutti. Dopo i due Titoli raggiunti l’anno scorso, volevamo portarne a casa almeno uno in questa stagione, in realtà li abbiamo conquistati entrambi. È un risultato straordinario”.

Gara 1: 1. R. Huff (Chevrolet); 2. G. Tarquini (SEAT Leon TDI); 3. J. Gené (SEAT Leon TDI); 4. A. Menu (Chevrolet); 5. Y. Muller (SEAT Leon TDI); 6. T. Monteiro (SEAT Leon TDI); 7. J. Muller (Chevrolet); 8. A. Farfus (BMW); 9. A. Zanardi (BMW); 11. R. Rydell (SEAT Leon TDI).

Gara 2: 1. A. Farfus (BMW); 2. J. Muller (BMW); 3. Y. Muller (SEAT Leon TDI); 4. T. Monteiro (SEAT Leon TDI); 5. G. Tarquini (SEAT Leon TDI); 6. J. Gené (SEAT Leon TDI); 7. N. Larini (Chevrolet); 8. R. Huff (Chevrolet); 9. A. Zanardi (BMW); 10. R. Rydell (SEAT Leon TDI).

Classifica Costruttori
1. SEAT 314 punti
2. BMW 311 punti
3. Chevrolet 215 punti
4. Lada 83 punti

Classifica Piloti
1. G. Tarquini (SEAT) 127 punti
2. Y. Muller (SEAT) 123 punti
3. A. Farfus (BMW) 113 punti
4. A. Priaulx (BMW) 84 punti
5. R. Huff (Chevrolet) 80 punti
6. J. Muller (BMW) 76 punti
7. R. Rydell (SEAT) 64 punti
8. J. Gené (SEAT) 48 punti
9. T. Monteiro (SEAT) 44 punti
10. A. Menu (Chevrolet)39 punti

23rd novembre, 2009

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini