D.A-D.D. : Dal Fabaria Rally vincente al Sanremo carico di speranze

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
D.A-D.D. : Dal Fabaria Rally vincente al Sanremo carico di speranze

Non è difficile, per chi si è dato come missione quella di incontrare i giovani a tutte le latitudini per diffondere loro il messaggio “Io guido, non bevo!”, attraversare nel corso di una sola settimana l’intero stivale italico e ritrovarsi dalla Valle dei Templi del Fabaria Rally alle pendici delle Alpi liguri che fanno da sfondo alla città di Sanremo. Ad Agrigento, i portacolori del progetto sociale D.A-D.D. Drivers Against Drug and Drunk, promosso da CREO MSC – con Unasp e ACLI Siracusa, Scuderia Maverik Group e Gomme&Service by Brunetti con il sostegno di ADVAN Yokohama, Gomme&Service, DEPA Communications, Motorzone.it, Corriere di Romagna, rallyracing.it, racegarage.it, okrally.it, Caneva Rally School, Crazybox, RDS, Service Car, La Caffetteria, MediPav, CO.GRE Srl e BCC Banco di Credito Cooperativo, AS Security, Lemonit.com, Torello Design, PrestiCar, MondoGrafica e con il supporto di Class Driver Club, Esselle Competitions Group, SGB Rally, Imbrò Sport Racing, Rookie Drivers, WRO World rally Organization – hanno fatto faville.

Marco Runfola, con una gara esemplare ed affiancato da Giuseppe Tripolino sul sedile di destra, ha conquistato la classe R3 con una Renault Clio di LB Tecnorally e con i colori Island Motorsport riuscendo a scalare anche il podio assoluto occupando il terzo gradino della classifica facendosi precedere solo da vetture ben più performanti della piccola di casa Renault.
Immediatamente dopo di lui, al quarto posto assoluto ma dominando la classe super1600 con una Renault Clio di casa Esselle Competitions Group, un indomito Gabriele Morreale che, affiancato come al solito da un validissimo Claudio Bosco, ha ceduto il podio della gara proprio a Runfola nelle battute finali della gara.

Aggiuntosi alla compagine D.A-D.D. all’ultimo secondo, uno dei testimonial storici della campagna e tra i più stimati “assi di casa CREO MSC, Bartolo De Francisci, con al fianco un ottimo Giuseppe Salvato, ha saputo far volare la sua piccola Peugeot 106 di gruppo A portandola al successo di classe e conquistando un inaspettato, alla vigilia, ottavo posto assoluto.
Dietro di lui, ancora a bordo di una Renault Clio di classe super1600 ma per la prima volta in assoluto alla guida di un tale mezzo, un fresco ma attento Giuseppe Milioti, “guidato” da un maestro della navigazione come Roberto Diliberto, che ha approfittato dell’occasione per fare esperienza non rinunciando alla performance cogliendo un secondo di classe ed un meritato posto nella top ten assoluta.

Dulcis in fundo, il giovanissimo talento santateresino Andrea Nucita, affiancato da un angelo custode speciale come Antonio Pittella, con una poco muscolosa Peugeot 106 gruppo N ha, come al solito nel resto della stagione, dominato la classe di appartenenza conquistando il challenge ottava zona che era l’obbiettivo più importante della sua stagione marchiata Phoenix ed SGB Rally.

Da Agrigento a Sanremo il salto è lungo quasi 1600 chilometri ma D.A-D.D. sarà li a fare il tifo per Rudy Michelini, come al solito accompagnato da Michele Perna, provarà ancora una volta ad entusiasmare il pubblico a bordo della splendida Peugeot 207 Super2000 made in Erreffe ricordando ai giovani liguri che stordirsi con alcool e droghe non è vivere e che il vero sballo è l’adrenalina del fare quello che ti piace perfettamente lucidi.
Ed a Sanremo è atteso anche un altro dei testimonial più impegnati del progetto. Gabriele Cogni, collaborato sa Simone Spaccasassi, tenterà di fare sua la classifica del trofeo Peugeot riservata agli under 23 con la 207 in versione R3T allestita da Savio per United Business.
Il 51°Rally di Sanremo, dopo le operazioni di verifica pre –gara, scatterà da Piazza Colombo venerdì 25 settembre, l’arrivo è previsto per sabato 26 settembre alle ore 18:00 sempre in Piazza Colombo dopo aver disputato due tappe serratissime che comprenderanno 9 tratti cronometrati per un totale di 506,10 Km di cui 201,81 di prove speciali.
D’impatto la copertura televisiva offerta sia da Eurosport (principale sponsor dell’Intercontinental Rally Challenge che dedicherà vari servizi sia in diretta che in differita dell’appuntamento ligure) sia da parte di RAI e SKY all’interno delle loro trasmissioni sportive che andranno in onda nel weekend del rally e la settimana successiva.

“Quando i riscontri sono positivi, sia dal punto di vista dell’impegno sociale che dal punto di vista dei risultati agonistici, si può solo sorridere di soddisfazione e continuare a profondere energie per migliorare la nostra capacità di emozionare i giovani target del progetto con altre gesta di natura sportiva perché rimanga loro impresso il messaggio sociale focus di Drivers Against Drug and Drunk. Ad Agrigento siamo certi di aver raggiunto lo scopo grazie ai nostri portacolori ed al loro impegno. Siamo certi che a Sanremo, il rally con più storia in Italia e con una copertura mediatica davvero al top, “Io guido, non bevo!” sarà ben diffuso da quanto stanno già facendo in queste ore Rudy e Gabriele. A tutti loro e a quanti continuano a sostenere la nostra progettualità e creano le condizioni atte a far si che sempre più giovani conoscano il nostro motto ed il nostro messaggio, va il nostro ringraziamento” ha dichiarato Gaetano Migliore, patron del progetto.

26th settembre, 2009

Tag:, , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Video
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini