Giorgio Pantano e AC Milan trionfano nel secondo appuntamento della Superleague Formula

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Giorgio Pantano e AC Milan trionfano nel secondo appuntamento della Superleague Formula

Il lungo weekend di Magny-Cours, sede della prima tappa della Superleague Formula by Sonangol 2009, si è concluso con la riscossa dei rappresentanti italiani. La seconda corsa del weekend ha visto il trionfo dell’AC Milan e di Giorgio Pantano, che ha subito centrato la vittoria nonostante il pilota padovano fosse alla sua prima presenza in assoluto nella categoria. Pantano ha poi concluso al secondo posto l’attesa novità del 2009, ovvero lo shoot-out finale che ha visto in pista i sei piloti saliti sul podio nelle due gare disputate in precedenza. La “finalissima”, che assegna solo il montepremi in denaro, si è disputata sulla distanza di 8 giri ed ha visto il successo di Adrian Valles, portacolori del Liverpool, che ha così riproposto una sfida di grande tradizione internazionale come quella tra il club inglese ed i rossoneri.

Dopo il successo di Adrian Valles e del Liverpool in gara 1, disputata in mattinata, la seconda corsa del weekend di Magny-Cours ha preso il via con Davide Rigon e l’Olympiacos in pole position. Il pilota italiano ha dovuto cedere presto la prima posizione al Glasgow Ranger di John Martin, mentre Pantano, partito dalla settima piazza, ha iniziato una grande rimonta arrivando in testa alla gara dopo nove giri. Dopo i cambi di pneumatici Pantano ha mantenuto il comando, mentre Rigon ha riguadagnato terreno transitando in seconda posizione ed iniziando a guadagnare terreno sul leader della gara. Nelle ultime tornate il portacolori dell’Olympiacos ha dovuto però desistere dall’attaccare Pantano a causa di un problema al cambio che non gli ha comunque impedito di ottenere una preziosa seconda posizione.

Sia Pantano che Rigon sono quindi approdati in finale, dove si sono schierate le sei monoposto salite sul podio in gara 1 e nella seconda corsa. Ma il rappresentante dell’ Olympiacos ha dovuto presto rinunciare ad ogni sogno di gloria a causa dei persistenti problemi al cambio, e non è andato oltre la sesta posizione finale. Pantano al via è sfilato in seconda posizione dietro Valles, ma ha subito capito che il pilota del Liverpool aveva un passo che oggi non era possibile contrastare. La terza posizione della finale è invece andata ad Antonio Pizzonia ed al Corinthians, che hanno avuto la meglio su l’Anderlecht portato in pista da Yelmer Buurman. In virtù di questi risultati Valles si è aggiudicato il premio di 100.000 euro spettante al vincitore, mentre Pantano e Pizzonia si sono aggiudicati rispetti vamente 75.000 e 40.000 euro.

“Dopo un sabato da dimenticare a causa dei numerosi problemi avuti in qualifica – ha commentato a fine weekend Pantano – oggi direi che il bottino finale è andato oltre le aspettative. Prima la rimonta in gara 1, poi la vittoria nella seconda corsa. E’ stata una gara sofferta soprattutto nel finale, quando ho avuto problemi col degradarsi delle gomme e gestire il margine su Rigon è diventato difficile. Tutto è andato per il meglio, e direi che anche il secondo posto nella finalissima è il giusto premio per il lavoro che abbiamo fatto durante tutto il fine settimana. Sono arrivato a Magny-Cours senza conoscere la categoria, il team e la monoposto, e onestamente non potevo chiedere di più. Sia Valles che il suo team hanno già un anno d’esperienza in questo contesto, e credo che noi non possiamo che migliorare sin dalla prossima tappa di Zolder. L’impatto con la Superleague Formula è stato molto positivo, credo che lo show offerto sia appassionante sia per gli spettatori che per noi piloti. Mi è piaciuto molto anche il sistema di qualifica, che propone dei testa-a-testa entusiasmanti”.

Anche Davide Rigon, all’esordio con i colori dell’Olympiacos, ha raccolto un risultato importante che onora il titolo di campione conquistato nel 2008: “Mi fa piacere aver conquistato un risultato importante in gara 2, ma con un po’ di rammarico legato al non essere riuscito a giocarmela fino in fondo. Purtroppo negli ultimi giri di gara il cambio ha iniziato ad avere problemi in fase di scalata, ed in ogni frenata rischiavo il bloccaggio delle gomme. Sono riuscito ad arrivare al traguardo, ma poi nella finalissima non ho avuto la possibilità di tentare la zampata perché i problemi sono ulteriormente aumentati. In questo weekend ho corso per un team con cui non avevo mai lavorato in precedenza, e abbiamo iniziato a conoscendoci sessione dopo sessione. Come inizio non c’è male, e non potremo che migliorare”.

Poca fortuna invece per l’AS Roma, che sia in gara 1 che nella seconda corsa è stata bloccata da problemi meccanici. Jonathan Kennard è stato brillante protagonista soprattutto nella seconda corsa, quando ha rimontato posizioni arrivando a ridosso del podio. Poi il pilota inglese è stato bloccato dalla rottura della frizione, ed è stato costretto al ritiro a tre giri dal termine.

In virtù dei risultati delle prime due gare disputate a Magny-Cours, le uniche ad assegnare punti nella classifica di campionato, il primo leader della graduatoria 2009 è il Liverpool con 79 punti, davanti al’Anderlecht con 77 ed l’AC Milan con 64. La prossima tappa nel calendario della Superleague Formula 2009 è in programma sul circuito belga di Zolder, il prossimo 19 Luglio.

30th giugno, 2009

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini